Vai al contenuto pricipale

Seguici su

Location: https://www.dg.unito.it/robots.html
Location: https://www.dg.unito.it/robots.html
Location: https://www.dg.unito.it/robots.html

Il Dipartimento di Giurisprudenza conduce ricerche di frontiera all'interno di quasi tutti i Settori Scientifico-Disciplinari dell'area 12 CUN delle Scienze Giuridiche. La dimensione storica, transnazionale e comparatistica non solo costituisce l'oggetto di studi specialistici, ma è coltivata nel Dipartimento come componente indispensabile in ogni campo del sapere giuridico, e costituisce uno degli elementi che ne hanno maggiormente caratterizzato la ricerca negli anni recenti. Di seguito si segnalano alcuni dei principali filoni di ricerca attivi nel Dipartimento:

nel Dipartimento sono coltivate tutte le principale aree di ricerca attinenti al settore; sul piano metodologico, la tradizione di ricerca del Dipartimento si caratterizza per l'attenzione al dato comparatistico e alla dimensione transnazionale del diritto privato, e agli studi di teoria generale.

il Dipartimento conduce ricerche che hanno oggetto tutti i principali ordinamenti giuridici europei, e alcuni tra i principali sistemi giuridici extraeuropei (diritto cinese, diritto indiano, diritto dei paesi musulmani), nonché ricerche inerenti a temi di punta inerenti  alla metodologia della comparazione giuridica, tra cui in particolare i temi riguardanti l'omologazione di categorie e terminologie giuridiche, nonché quelli riguardanti l'uniformazione e l'armonizzazione del diritto su scala planetaria.

la ricerca riguarda tutte le aree del diritto societario, dei mercati finanziari, del diritto della proprietà intellettuale e dell'impresa, anche attraverso un approccio interdisciplinare basato sull'interazione e sul confronto sistematico già in fase della formulazione delle questioni di ricerca con istituzioni esterne, quali il Politecnico di Torino e le organizzazioni internazionali.

nel Dipartimento sono coltivate le principali aree di ricerca relative al rapporto di lavoro privato; sul piano metodologico, lo studio del diritto europeo e comparato del lavoro e dei suoi rapporti con l'ordinamento interno rappresenta un elemento costante e caratterizzante dell'attività di ricerca.

sono oggetto di studio e di didattica tutte le aree di interesse della materia, dalla forma di governo, alla giustizia costituzionale, dai diritti fondamentali ai problemi del costituzionalismo europeo. Ciò che accomuna i diversi approcci alla varietà di interessi è l'attenzione allo studio del sistema delle fonti del diritto, alla sua evoluzione o distorsione, e all'incidenza dell'attività interpretativa.

particolare attenzione è dedicata ai temi che con maggiore attualità caratterizzano il rapporto tra cittadino e pubblica amministrazione, dallo studio dell'evoluzione delle tutele procedimentali e giurisdizionali all'analisi di specifici settori come i servizi pubblici, gli appalti e l'ambiente, il diritto sanitario, la disciplina degli alimenti e del governo locale e il diritto del territorio (urbanistico, ecc.); la ricerca si rivolge non solo all'ambito nazionale, ma si estende anche a livello europeo, sovranazionale e comparato.

nel Dipartimento sono approfondite tutte le principali aree di ricerca comprese nel settore: sia del diritto delle relazioni tra Stati e religioni, sia del diritto interno delle confessioni religiose; sul piano metodologico viene privilegiata l'ottica comparatistica, sia nel confronto tra diversi ordinamenti giuridici confessionali, sia tra diversi sistemi nazionali di regolamentazione del fenomeno religioso.

gli interessi di ricerca coltivati nel Dipartimento attualmente si concentrano in modo particolare su temi attinenti al reddito di impresa, all'imposizione patrimoniale e al procedimento di accertamento, ricercando l'individuazione di linee di continuità nella frammentata legislazione fiscale dell'ultimo decennio.

nel Dipartimento sono coltivate molte delle principali aree di ricerca del settore. Tra queste, si segnala un interesse specifico per le questioni connesse alla tutela internazionale dei diritti umani, al diritto umanitario e al diritto penale internazionale. Inoltre, l'attività di ricerca condotta all'interno del Dipartimento si rivolge allo studio del diritto internazionale dell'economia, in tutte le sue principali articolazioni, del diritto internazionale dell'ambiente, della disciplina internazionalistica delle nuove tecnologie e del diritto internazionale privato.

nel Dipartimento si coltivano molte delle principali aree di interesse del settore. Tra queste, spiccano lo studio delle questioni istituzionali connesse al processo di integrazione europea e del rapporto tra l'ordinamento sovranazionale e quello italiano. Inoltre, l'attività di ricerca condotta all'interno del Dipartimento si concentra sulla tutela dei diritti fondamentali nell'ordinamento europeo, sul funzionamento del mercato interno e sulle sue ricadute di carattere sociale, sulla disciplina degli aiuti di Stato, sull'Unione economica e monetaria e sulla governance socio-economica europea, sullo Spazio di libertà, sicurezza e giustizia, nonché sulle relazioni esterne dell'Unione europea.

nel Dipartimento sono approfondite le tematiche riguardanti gli strumenti di tutela giurisdizionale dei diritti, il diritto delle prove ed anche le tecniche alternative di risoluzione delle controversie, con particolare attenzione all'arbitrato. Dal punto di vista metodologico, l'approccio comparatistico, così come lo studio del diritto processuale civile nella sua dimensione europea costituiscono un elemento che caratterizza l'attività di ricerca del settore.

nel Dipartimento sono coltivate tutte le principali aree di ricerca attinenti al settore scientifico; il principio di legalità processuale, le dinamiche del giudizio di cassazione e la res iudicata penale sono le aree tematiche attualmente oggetto di specifica analisi. Dal punto di vista metodologico, particolare attenzione è riservata alle coordinate normative costituzionali e sovranazionali al cui interno si inscrivono gli istituti esaminati.

gli interessi di ricerca coltivati nel Dipartimento riguardano la globale struttura del sistema punitivo italiano (parte generale e parte speciale), con riferimento al diritto penale, al diritto depenalizzato-amministrativo, alla responsabilità degli enti da reato ed alla criminologia; è altresì dedicata attenzione al dato comparatistico.

nel Dipartimento si applicano e sviluppano le acquisizioni metodologiche - anche sul piano semiologico e linguistico - della seconda metà del secondo scorso a significative tematiche del diritto romano privato e pubblico (compreso quello penale), con particolare attenzione, fra l'altro, al pensiero giurisprudenziale, alla sfera istituzionale e amministrativa, agli sviluppi tardo-antichi, ai rapporti tra diritto romano e importanti istituti del diritto attuale; una certa attenzione è dedicata al diritto greco.

l'attività di ricerca attualmente svolta nel Dipartimento sviluppa, in prospettiva storica -dal medioevo all'età contemporanea- e in un'ottica transnazionale e interdisciplinare, temi di diritto pubblico e di diritto privato, con speciale attenzione al costituzionalismo, agli ordinamenti amministrativi e giudiziari, al sistema processuale penale, ai diritti fondamentali della persona, al diritto di famiglia e alle successioni.

gli interessi di ricerca coltivati nel Dipartimento attualmente si concentrano in modo particolare su temi attinenti alla sociologia giuridica, ai profili giuridici della bioetica ed all'informatica giuridica.

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:31
Location: https://www.dg.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!