Ripensare il Parlamento. III Giornata di studi sull'ordinamento costituzionale a cura del CEST - Centro per l'Eccellenza e gli Studi Transdisciplinari, 14 dicembre

Pubblicato: Venerdì 7 dicembre 2018

Le democrazie parlamentari stanno vivendo una crisi di rappresentanza di fronte a nuove istanze di democrazia diretta e a una maggiore centralità del governo: basta tutto questo per assestare un colpo mortale al Parlamento?

Sarà questo il tema portante della III Giornata di studi sull’ordinamento costituzionale organizzata dal CEST – Centro per l’Eccellenza e gli Studi Transdisciplinari, in programma venerdì 14 dicembre dalle ore 9.00 alle ore 19.00 presso l’Aula Magna del Campus Luigi Einaudi. 

L'iniziativa si aprirà con il saluto istituzionale della vice presidente del Senato, Anna Rossomando, cui seguiranno la lectio di Massimo Cavino (Università del Piemonte Orientale) e due focus tematici, uno al mattino, sull'evoluzione della funzione legislativa, e uno nel primo pomeriggio, sulle funzioni di controllo e coordinamento e sulla valutazione delle politiche pubbliche.

L'appuntamento si concluderà, alle 17.00, con una tavola rotonda che sarà moderata da Anna Masera (La Stampa) e vedrà la partecipazione di Chiara Goretti (Ufficio Parlamentare di Bilancio), Vincenzo Lippolis (Unversità degli Studi Internazionali di Roma), Andrea Morrone (Università di Bologna) e Vincenzo Santangelo (Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri).

Gli studenti di Giurisprudenza che parteciperanno all'intera giornata avranno diritto al riconoscimento di 1 CFU.

L’iniziativa ha ricevuto i patrocini di: Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Associazione Italiana Costituzionalisti, Università di Torino, Dipartimento di Giurisprudenza UniTo e dell'Università del Piemonte orientale.

È necessario prenotare il proprio posto compilando il form: bit.ly/CESTParlamento18

Ultimo aggiornamento: 07/12/2018 12:04
Campusnet Unito
Non cliccare qui!